Come e dove comprare Bitcoin – Guida aggiornata al 2024

Tornato alla ribalta sui media mainstream dopo aver raggiunto il suo nuovo massimo storico, nel 2024 Bitcoin (BTC) resta indubbiamente la prima criptovaluta al mondo per capitalizzazione, storia e importanza. Per questo, comprare Bitcoin è sempre la prima scelta per chi vuole investire in criptovalute.

A dispetto di quanto si possa pensare, si tratta di un procedimento abbastanza semplice, che in genere richiede pochi minuti. Se non sai da dove cominciare, in questa guida spieghiamo dove e come acquistare Bitcoin, elencando i migliori exchange di criptovalute per investire in BTC oggi e i metodi di pagamento più sicuri e convenienti.

Segui la nostra guida rapida o scorri in basso per il tutorial passo passo in modo da imparare nei dettagli tutti i passaggi necessari.

Guida rapida su come comprare Bitcoin

  1. Apri un conto su eToro: accedi al sito web ufficiale di eToro e registra un account sulla piattaforma inserendo i dati richiesti.
  2. 📲 Scarica l’app: dal sito web troverai un link per scaricare l’app mobile di eToro, disponibile per sistemi iOS, Android e Windows.
  3. 💳 Effettua un deposito: scegliendo il metodo di pagamento che preferisci tra carta di credito/debito, bonifico bancario, e-walle e PayPal. Ricorda: eToro richiede un deposito minimo iniziale di almeno 50 $ per comprare Bitcoin e altre criptovalute.
  4. 🔎 Cerca Bitcoin tra gli asset disponibili: Per acquistare Bitcoin clicca sul pulsante “Acquista Crypto” in alto a sinistra del sito web e digita “Bitcoin” o “BTC” per trovare la criptovaluta.
  5. 🛒 Compra Bitcoin: Infine, digita l’importo che vuoi spendere e piazza il tuo ordine cliccando sul pulsante “Compra”. La quantità di BTC acquistati saranno immediatamente disponibili nel tuo wallet eToro.

Cos’è Bitcoin in breve

Bitcoin (BTC) è stata la prima criptovaluta a fare il suo ingresso sul mercato nel lontano 2009. Si tratta di un asset digitale che non è controllato da alcuna persona o autorità, né tantomeno sostenuto da un governo o da una banca centrale. Questo rende BTC unico e un’ottima alternativa alle valute e agli asset tradizionali.

Ma come funziona un investimento in Bitcoin? In parole povere, il valore della criptovaluta sale e scende, proprio come le azioni in borsa. Di conseguenza, gli investitori acquistano Bitcoin nella speranza che il suo prezzo aumenti e, quando ciò accade, si ottiene un profitto sul proprio investimento.

Bitcoin across Europe

Il principale vantaggio di Bitcoin sta nel fatto che tutte le transazioni sono cifrate, sicure e pseudo-anonime perché avvengono a seguito del consenso di una massiccia rete di nodi (cioè una serie di computer) verificabili in un registro pubblico chiamato Blockchain.

Ad ogni modo, per comprare Bitcoin è necessario scegliere un intermediario adatto. eToro è una delle migliori piattaforme per investire in BTC perché offre commissioni di trading basse, pari all’1% dell’importo della transazione, e supporta una vasta gamma di criptovalute

Una volta effettuato l’acquisto, i token vengono conservati in un crypto wallet integrato, rendendo il processo abbastanza semplice e veloce anche per i principianti.

Inoltre, dal momento che Bitcoin viene scambiato 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, gli investitori possono incassare in qualsiasi momento. Quando si vende, il ricavato viene pagato in base al prezzo di mercato attuale di BTC.

Dove comprare Bitcoin – Classifica [curyear] dei migliori siti

Se stai cercando la migliore piattaforma dove comprare Bitcoin in tutta sicurezza, qui di seguito abbiamo stilato una classifica delle piattaforme più sicure e convenienti per ottenere BTC in cambio di euro o altre valute.

Dopo aver consultato le nostre dettagliate recensioni, potrai utilizzare il nostro tutorial step by step per registrarti sui migliori exchange crypto per investire in Bitcoin.

  1. eToro – Il miglior crypto exchange per comprare Bitcoin nel 2024
  2. MEXC – Piattaforma facile da usare e con basse commissioni di trading
  3. OKX – Exchange completo con wallet Web3 integrato e app facile da usare 
  4. KuCoin – Exchange di criptovalute che consente di negoziare più di 700 token, anche tramite trading bot
  5. Binance – Intermediario molto affidabile con commissioni basse e ampia gamma di criptovalute
  6. Skilling – Broker online autorizzato e regolato dalla CySEC con un0offerta diversificata di strumenti di investimento

Come abbiamo selezionato le migliori piattaforme dove comprare Bitcoin nel 2024

Quando si decide di acquistare Bitcoin è fondamentale scegliere un sito adatto, non solo in termini di sicurezza, ma anche di commissioni, strumenti di trading, deposito minimo e altro ancora.

Per aiutarvi a fare la scelta giusta, qui di seguito elenchiamo i principali fattori che gli esperti di Techopedia hanno preso in considerazione per selezionare le migliori piattaforme dove comprare Bitcoin nel 2024:

Sicurezza e regolamentazione

Quando ci si chiede come comprare e vendere Bitcoin, è importante ricordare che i migliori exchange di criptovalute è regolamentata. Infatti, negli ultimi anni l’Unione Europea si è focalizzata a normare un settore che prima non lo era.

Però bisogna sapere che non esiste una garanzia statale sui fondi depositati, come in teoria dovrebbe esserci per i soldi depositati in banca. In alternativa ci sono i migliori broker di Bitcoin che invece possiedono autorizzazioni rilasciate da enti affidabili come il CySEC e la CONSOB.

C’è da dire che piattaforme come eToro, MEXC, OKX e Binance hanno mostrato prova di avere delle riserve di liquidità superiori ai depositi degli utenti, cosa che nessuna banca ha mai fornito!

Oltre alle autorizzazioni, è bene considerare quali strumenti di sicurezza offre la piattaforma scelta. Ad esempio, l’autenticazione a due fattori (2FA) garantisce che il titolare sia l’unica persona in grado di accedere al proprio conto.

Infine, alcuni operatori presentano regolarmente una “proof of reserve“, ossia una prova di riserve, con il quale dimostrano di possedere abbastanza fondi per coprire i prelievi degli utenti, contribuendo a evitare fallimenti simili a quello del crypto exchange FTX nel novembre 2022.

Metodi di pagamento supportati

Chi si appresta a comprare Bitcoin per la prima volta dovrebbe anche assicurarsi che il proprio metodo di pagamento preferito sia supportato dalla piattaforma scelta.

Il modo più veloce per acquistare Bitcoin è con una carta di debito/credito o un e-wallet, ma molti exchange accettano anche pagamenti tramite bonifico bancario.

Per chi volesse comprare bitcoin anonimamente ci sono disponibili i cosiddetti exchange senza KYC che non facendo la verifica dell’identità permettono di investire in bitcoin in modo più rapido e diretto.

In ogni caso, tenete a mente che le commissioni applicate e le tempistiche di elaborazione della transazione possono variare in base al metodo di pagamento scelto.

Commissioni

Ogni exchange o broker ha una propria policy in merito alle commissioni (fee) applicate sui depositi, i prelievi, l’acquisto e la vendita di criptovalute.

Al momento, la piattaforma più conveniente per comprare Bitcoin è MEXC, che applica una commissione maker dello 0,00% e una commissione taker dello 0,01%, tra le più basse sul mercato.

A titolo di paragone, Binance applica invece una commissione dello 0,1% quando si effettua una transazione di prelievo on-chain.

Criptovalute supportate

Se oltre a comprare Bitcoin volete diversificare il vostro crypto wallet investendo sulle migliori altcoin, la vostra scelta dovrebbe ricade su un exchange che supporta una vasta gamma di asset digitali.

Ad esempio, eToro è un’ottima opzione per i portafogli diversificati perché consente di investire in un’ampia gamma di asset, in modo diretto o tramite Futures.

Sulla piattaforma si possono negoziare più di 1800 token con tutte le migliori criptovalute come Bitcoin, Ethereum, XRP, Dogecoin, oltre a molti asset chiave della DeFi, dell’IA, del Metaverso e di altri settori per garantire all’utente un più ampio accesso al mercato.

Strumenti di trading

Gli strumenti di trading offerti dall’exchange dovrebbero rispondere all’esperienza e ai requisiti del cliente. Per esempio, i principianti troveranno particolarmente utile la funzione copy trading disponibile su eToro, MEXC, OKX e altre piattaforme, che consente di copiare automaticamente le strategie e le operazioni dei trader professionisti.

Non dovrebbero poi mancare grafici e altri strumenti analitici per permettere agli investitori intermedi e avanzati di effettuare un’accurata analisi tecnica dell’andamento del mercato e del prezzo di Bitcoin.

Servizio clienti

Infine, i migliori exchange di Bitcoin offrono un servizio di assistenza clienti disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, per rispondere alle domande degli utenti e risolvere ogni potenziale problema possa sorgere durante l’utilizzo della piattaforma.

La maggior parte degli exchange offre supporto via chat per ottenere una risposta rapida ed esaustiva, a cui si associano altri canali di comunicazione come l’e-mail e il numero di telefono.

Le migliori piattaforme dove comprare Bitcoin recensite nel dettaglio

Nei prossimi paragrafi potrai consultare le nostre recensioni aggiornate su quelle che gli esperti di Techopedia hanno classificato come i migliori siti dove comprare Bitcoin in questo momento.

1. eToro – Il miglior crypto exchange per comprare Bitcoin nel 2024

eToro è un broker online israeliano fondato nel 2006, che supporta un’ampia gamma di asset tra cui azioni, ETF e criptovalute.

Per l’acquisto e la vendita di azioni ed ETF la piattaforma non applica alcuna commissione, mentre se si vuole investire in crypto bisognerà pagare una fee pari all’1% dell’importo della transazione, che è comunque tra le più basse sul mercato.

comprare bitcoin - etoro

Oltre a un’ampia raccolta di materiali informativi per imparare le basi del trading, eToro offre anche funzionalità social che permettono agli utenti di condividere idee e strategie con altri investitori attraverso feed di notizie.

Per quanto riguarda gli asset supportati, la piattaforma consente di investire su oltre 2.700 azioni, 80 criptovalute e numerosi ETF, mettendo a disposizione anche un’ampia selezione di Smart Portfolio per scegliere una raccolta pre-selezionata di asset su uno specifico settore, come ad esempio la tecnologia o le crypto.

In alternativa, ci sono anche i CopyPortfolio che copiano automaticamente i portafogli degli investitori che hanno successo sulla piattaforma. 

Dando uno sguardo alle commissioni, ossia alle tariffe applicate da eToro su ogni operazione di trading, queste variano a seconda dell’asset negoziato.

Se si fa trading su azioni ed ETF reali non sono previsti spread aggiuntivi, costi overnight o di custodia, mentre per gli investimenti in criptovalute la piattaforma applica l’1% sia in fase di acquisto che di vendita.

Infine, per quanto riguarda i metodi di deposito e prelievo, eToro mette a disposizione numerose opzioni di pagamento come bonifici bancari, carte di credito/debito, e-wallet e PayPal.

Pro

  • Piattaforma intuitiva e facile da usare
  • Accetta PayPal
  • Commissioni e spread bassi
  • Trading mobile da app
  • Numerosi asset class su cui investire, tra cui oltre 80 criptovalute
  • Materiali informativi e funzionalità social

Contro

  • Deposito inziale di almeno 50 $
  • Trading solo in USD

2. MEXC – Piattaforma facile da usare e con basse commissioni di trading

comprare bitcoin - logo MEXC

MEXC è un crypto exchange fondato nel 2018 e con sede a Singapore, che consente la negoziazione di oltre 300 criptovalute.

La sua interfaccia reattiva, facile da usare e ricca di funzionalità la rende ideale anche per gli utenti meno esperti, mettendo a disposizione numerosi corsi formativi e materiale didattico per aiutare i principianti ad acquisire le competenze e la fiducia necessarie per districarsi nel mondo degli investimenti.

Su questa piattaforma non sono previste commissioni per i depositi di valuta fiat e criptovalute, sebbene per ai prelievi di token venga comunque richiesto il pagamento di una fee per coprire il costo delle transazione di rete.

Per il trading le commissioni sono quasi zero, pari allo 0,01%, con la possibilità di ottenere un ulteriore sconto del 20% se si utilizza il token MX nativo di MEXC per pagarle.

La piattaforma dispone anche di un’applicazione mobile per iPhone e dispositivi Android e Windows, che offre le stesse funzionalità e la stessa interfaccia intuitiva del sito desktop.

Per quanto riguarda i metodi di deposito e prelievo, MEXC mette a disposizione numerosi opzioni di pagamento come bonifici bancari, carte di credito/debito e diversi servizi di pagamento esterni, tra cui Simplex, Banxa e Mercuryo.

Pro

  • Piattaforma intuitiva e facile da usare
  • Nessun deposito minimo richiesto
  • Commissioni e spread bassi (a partire dallo 0,01%)
  • Trading mobile da app

Contro

  • Procedura KYC obbligatoria
  • Commissione prelievo di 0,0005 BTC

3. OKX – Exchange completo con wallet Web3 integrato e app facile da usare 

comprare bitcoin - logo okx

OKX è un crypto xchange centralizzato con sede legale alle Seychelles, tra i primi al mondo per volume di scambi, traffico e liquidità.

Oltre a supportare più di 300 criptovalute, offre un’ampia gamma di servizi, tra cui trading spot, margin, prestiti, futures e mining, mettendo a disposizione degli utenti anche un wallet Web3 che consente di accedere al mercato NFT e alle dApp. 

comprare bitcoin - OKX

Inoltre, ha un’ampia sezione di approfondimenti, articoli, corsi e news per permettere agli investitori meno esperti di ampliare le proprie conoscenze sulle criptovalute e la tecnologia blockchain.

Oltre a una piattaforma centralizzata che offre un ambiente sicuro e regolamentato per il trading crypto, OKX offre anche un exchange decentralizzato, chiamato OKX DEX, che consente agli utenti di eseguire operazioni peer-to-peer.

Grazie alla sua interfaccia estremamente intuitiva e facile da usare, OKX è la scelta ideale anche per i principianti, che potranno contare su una dashboard ben strutturata e organizzata in cui è possibile visualizzare i grafici dei prezzi, inserire ordini e monitorare le proprie posizioni.

Pro

  • Elevato volume di scambi
  • Sito e app molto intuitivi e facili da utilizzare
  • Wallet Web3 integrato

Contro

  • Assistenza clienti via chat non disponibile in italiano
  • Commissioni di deposito variabili

4. KuCoin – Exchange bitcoin che consente di negoziare più di 700 token

KuCoin è una soluzione particolarmente apprezzata dagli investitori, sia esperti che principianti, perché consente di negoziare più di 700 criptovalute con commissioni che oscillano tra lo 0,08% e lo 0,1% dell’importo investito.

Le commissioni di trading applicate da KuCoin sono azzerabili possedendo in wallet il token nativo KCS.

La piattaforma si contraddistingue anche per i numerosi strumenti di trading avanzato, come il trading a margine, di futures, il crypto staking e i prestiti, nonché per l’elevata attenzione alla sicurezza, sottoponendo regolarmente i depositi a verifiche da parte di soggetti terzi e monitorando continuamente gli indirizzi dei wallet per rilevare tempestivamente eventuali comportamenti sospetti.

comprare bitcoin - Kucoin homepage

Il sito presenta un’interfaccia semplice e intuitiva sia da desktop che da app mobile, con una sezione di articoli e contenuti di approfondimento e servizi pensati anche per utenti meno esperti.

La piattaforma dispone anche di un wallet nativo molto facile e sicuro da usare, che supporta l’aggregazione multi-chain supportata dall’ecosistema KuCoin, permettendo agli utenti di creare un account decentralizzato per il Web3 in pochi secondi e di inviare, ricevere e custodire in un unico posto le proprie criptovalute.

Pro

  • Ampia selezione di criptovalute
  • Interfaccia utente intuitiva
  • Solide misure di sicurezza
  • Funzionalità avanzate come il trading a margine e il crypto staking

Contro

  • Commissione prelievo di 0,001 BTC

5. Binance – Intermediario molto affidabile con commissioni basse e ampia gamma di criptovalute

Binance non ha certo bisogno di presentazioni visto che è il primo exchange crypto al mondo per volumi di scambi e liquidità.

La piattaforma si distingue dalla concorrenza anche grazie alle sue guide personalizzate agli investimenti, webinar gratuiti e corsi formativi per i trader alle prime armi.

Binance consente agli utenti di vendere e acquistare più di 400 token e di conservarli direttamente nel crypto wallet integrato della piattaforma.

In termini di commissioni, a tutti gli investimenti in criptovalute e alle operazioni di trading viene applicata una fee fissa dello 0,1%, ma se si detengono BNB (Binance Coin) sul proprio conto e si decide di utilizzarli per pagare le commissioni, si ottiene uno sconto del 25%.

Pro

  • Piattaforma adatta a utenti con qualsiasi livello di esperienza
  • Accesso gratuito a corsi formativi e scuola di trading
  • Più di 500 criptovalute supportate
  • Offre numerosi servizi per guadagnare ricompense, come lo staking e gli interessi sui depositi

Contro

  • Ha subito diversi attacchi informatici
  • Commissioni sopra la media

6. Skilling –  Broker online autorizzato e regolato dalla CySEC con una gamma diversificata di strumenti di investimento

Skilling è un broker online autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CYSEC) e dalla Financial Services Authority (FSA) delle Seychelles.

Ideale per i trader che cercano una piattaforma facile da usare su ogni tipo di dispositivo e con una vasta gamma di strumenti di investimento, si contraddistingue per gli elevati standard di sicurezza, implementando rigide misure di tutela per salvaguardare i dati e i fondi dei clienti.

comprare bitcoin - skilling

Fondata nel 2016, offre accesso a oltre 900 mercati finanziari, permettendo agli utenti di investire tramite CFD (Contratti per differenza) su Forex, con più di 73 coppie di valute negoziabili, azioni, indici, materie prime e 50 criptovalute tra cui le più popolari come Bitcoin, Ethereum, Dogecoin, Solana, XRP e Shiba Inu.

La piattaforma è disponibile sia in versione browser che tramite app mobile iOS e Android, mettendo a disposizione due principali tipi di conto per soddisfare ogni tipo di esigenza:

  • Conto Standard, che consente di fare trading a zero commissioni su Skilling Trader, Skilling cTrader e MT4, con spread a partire da 0,7 pips;
  • Conto Premium, che si rivolge ai trader esperti in quanto soggetto a spread più alti (da 0,1 pip) e commissioni in base al volume di trading, a fronte però di funzionalità di gran lunga più avanzate. 

Pro

  • Accesso a una vasta gamma di mercati
  • Numerosi strumenti di investimento disponibili
  • Più di 50 criptovalute supportate
  • Nessuna commissione per Skilling Trader, Skilling cTrader e MT4
  • Piattaforma facile da usare sia da desktop che da app
  • Autorizzata da CySEC

Contro

  • È possibile fare trading solo tramite CFD
  • Assistenza clienti da migliorare

Perché comprare Bitcoin?

Una caratteristica fondamentale di Bitcoin è la sua struttura decentralizzata. In poche parole, ciò significa che nessuna persona o autorità possiede la rete. Inoltre, a differenza delle valute tradizionali, BTC non è controllato da una banca centrale e non è quindi soggetto a nessuna politica monetaria né all’inflazione come le valute fiat.

Inoltre, l’offerta totale di Bitcoin è limitata visto che ci saranno al massimo solo 21 milioni di token BTC in circolazione. Questo rende la criptovaluta un vero e proprio bene rifugio come l’oro perché, a differenza delle valute tradizionali, non è soggetta a perdere valore nel tempo a causa dell’inflazione.

Per capire meglio come si potrà evolvere il prezzo di BTC leggi le previsioni Bitcoin redatte dai nostri esperti del settore.

Altro vantaggio di Bitcoin è che si tratta di un asset class inclusivo. Chiunque può acquistare e vendere BTC, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Inoltre, quando i Bitcoin sono custoditi in un wallet privato, nessuno, a parte il proprietario, ha accesso ai fondi.

Come funziona Bitcoin?

Vediamo ora più nel dettaglio come funziona Bitcoin e gli aspetti che lo caratterizzano e distinguono rispetto alle valute tradizionali.

Tecnologia Blockchain

Il cuore di Bitcoin è la tecnologia Blockchain. Come abbiamo brevemente accennato in precedenza, la blockchain è simile a un registro pubblico delle transazioni, è completamente decentralizzata e non richiede la verifica delle transazioni da parte di enti terzi centralizzati.

Le transazioni vengono confermate dai cosiddetti “miners” (minatori), ossia persone o gruppi di persone che utilizzano le loro risorse hardware per risolvere complessi problemi matematici conosciuti come “proof-of-work” (PoW – Prova di Lavoro).

Risolvendo questi problemi matematici, i miner confermano le transazioni sulla blockchain e ricevono una ricompensa in criptovaluta per ogni blocco validato.

Chiunque può minare Bitcoin per guadagnare?

Purtroppo la risposta è no, o almeno non più. Quando Bitcoin è stato lanciato per la prima volta nel 2009, era possibile minare i token BTC con un’unità di elaborazione grafica (GPU) di base e un consumo energetico limitato.

Nel 2024, il mining di Bitcoin necessita invece di un hardware super-avanzato, che richiede un investimento iniziale significativo. Inoltre, secondo le recenti stime, il processo di mining per validare un singolo blocco BTC equivale al un consumo energetico di un’abitazione standard in nove anni.

Sebbene i miner di Bitcoin consumino grandi quantità di energia, vengono ricompensati per i loro sforzi, ricevendo token BTC di nuovo conio per ogni blocco validato.

Come spiegato dal NASDAQ, l’attuale ricompensa è di 6,25 BTC per blocco, il che significa che ogni giorno entrano in circolazione 900 nuovi BTC.

Si noti, tuttavia, che queste ricompense si dimezzano periodicamente, di solito ogni quattro anni. Il prossimo halving di Bitcoin è previsto per aprile 2024, con la nuova ricompensa per il mining che sarà di 3,125 BTC per blocco risolto.

E visto che nel periodo che precede questo evento, la criptovaluta ha storicamente registrato buone performance, chi sta pensando di comprare Bitcoin in questo momento, potrebbe entrare nel mercato in un periodo molto favorevole.

Offerta fissa e limitata

Come dicevamo, Bitcoin è stato progettato con un’offerta di soli 21 milioni di BTC e un programma di inflazione prevedibile. Secondo le stime, attualmente ci sono 19,6 milioni di token in circolazione, con la cifra che aumenta di 6,25 BTC ogni 10 minuti e l’ultimo che verrà minato all’incirca nel 2140.

comprare bitcoin - dati

Quando saranno in circolazione tutti i 21 milioni di BTC, e non potranno essere più coniati nuovi token, con l’aumentare della domanda aumenterà anche la sua valutazione nel tempo.

Questo è uno dei motivi per cui il Bitcoin sta diventando sempre più popolare tra gli investitori a lungo termine, in particolare tra coloro che sono alla ricerca di riserve di valore.

Proprietà decentralizzata

Oltre a essere disponibile in quantità limitata, Bitcoin si differenzia dalle altre valute tradizionali perché è decentralizzata, quindi non è controllata né da un Governo né da una Banca centrale, ma solo dai suoi utenti, con le transazioni che rimangono sempre protette e anonime.

comprare Bitcoin - proprietà decentralizzata

Per comprendere a fondo questo aspetto prendiamo come esempio il concetto alla base della gestione del denaro in un conto bancario.

Sebbene il titolare del conto sia tecnicamente il proprietario del denaro, all’atto pratico è la banca a controllare i fondi. Ad esempio, se il titolare del conto vuole trasferire il denaro ad un’altra persona, la banca non solo deve approvare il trasferimento, ma può anche rifiutarsi di onorare la transazione e, in casi estremi, decidere di bloccare i fondi e chiudere il conto.

Un altro esempio è il famigerato scandalo bancario di Cipro del 2013. Come riportato dal Sole24Ore, all’epoca il governo del Paese impose una tassa d’emergenza sui risparmi dei conti correnti bancari, con quelli inferiori a 100.000 euro che vennero tassati del 6,75% dell’importo totale e quelli con più di 100.000 euro del 9,9%.

Questi rischi non sono riscontrabili nel mondo di Bitcoin proprio perché la criptovaluta è controllata al 100% dall’investitore, che può decidere di detenere, inviare, prestare o vendere i suoi BTC senza bisogno dell’approvazione di enti terzi.

In altre parole, nessun governo o ente può accedere ai token di un investitore, a patto che questi siano conservati in un wallet non-custodial.

Bitcoin è un buon investimento?

Bitcoin è la madre di tutte le criptovalute e il suo potenziale come investimento è stato più volte dimostrato.

Ritorni dell’investimento

Sebbene il suo andamento venga analizzato in un arco temporale breve, è bene notare che l’asset digitale ha generato rendimenti senza precedenti sin dal suo lancio.

Secondo i dati di CoinMarketCap, che risalgono al 2011, Bitcoin aveva inizialmente un prezzo di soli 0,06 dollari e ha raggiunto il suo massimo storico di oltre 68.000 dollari nel novembre 2021.

Ciò premesso, supponiamo che un investitore abbia acquistato 1.000 dollari di Bitcoin nel 2011 a 0,06 dollari. Se li avesse detenuti fino al picco del 2021, quei 1.000 dollari gli avrebbero garantito un guadagno di oltre 1,6 miliardi di dollari.

In tempi più recenti, ipotizziamo che un investitore sia entrato nel mercato nel dicembre 2022, pagando poco più di 16.000 dollari per un token BTC. Da allora, l’asset ha raggiunto i massimi di 52 settimane a oltre 47.000 dollari, con un aumento di oltre il 150% in poco più di un anno. Al contrario, l’S&P 500 è cresciuto “solo” del 25% nel corso del 2023.

Alla luce di ciò, Bitcoin rimane uno degli investimenti più apprezzati da chi è alla ricerca di rendimenti superiori alla media.

Comprare al ribasso durante il Bear Market (mercato orso)

Sebbene Bitcoin sia uno degli asset più performanti della storia delle criptovalute, è anche uno dei più volatili, muovendosi in cicli rialzisti e ribassisti in tandem con il più ampio mercato crypto, ma a un ritmo molto più variabile rispetto agli asset tradizionali, come le azioni e l’oro.

Ad esempio, dopo aver toccato i massimi di oltre 68.000 dollari alla fine del 2021, Bitcoin ha raggiunto minimi di circa 16.000 dollari, con un ribasso di oltre il 75%.

Comprare bitcoin prezzo
Quotazione BTC 2019 – 2024

Detto questo, il mercato ribassista offre l’opportunità di acquistare Bitcoin a un prezzo decisamente scontato. Ad esempio, invece di pagare 68.000 dollari, gli investitori possono entrare nel mercato a circa 40.000 dollari, acquistando BTC a un prezzo più basso del 37% rispetto al suo precedente massimo storico.

Riserva di valore

Al pari delle valute fiat, Bitcoin non ha valore intrinseco ma può comunque essere considerato una riserva di valore nel mondo crypto perché ha un’offerta limitata che ne aumenterà il valore nel corso del tempo, proprio come gli immobili, l’oro e le opere d’arte.

Inoltre, a differenza di altri “beni rifugio” come gli immobili, l’oro e le opere d’arte, è anche più sicuro da conservare all’interno di un crypto wallet, su uno smartphone, in un hard disk o una pendrive.

Al contrario, l’oro deve essere conservato in caveau assicurati per rimanere al sicuro e mantenere il suo valore.

Asset class inclusivo

Rispetto ad altri strumenti finanziari (asset class), Bitcoin è molto più inclusivo e decentralizzato poiché acquistabile da chiunque e in qualsiasi momento.

Inoltre, dal momento che i mercati di BTC operano 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 senza l’intervento di intermediari centralizzati, le agenzie governative non possono bloccare le contrattazioni come accade per le azioni quotate in borsa.

Un altro vantaggio da considerare è che Bitcoin è una asset class accessibile a tutte le tasche. Anche se un BTC viene scambiato per molte migliaia di dollari, gli investitori possono anche acquistare una piccola frazione di un token.

Supponiamo, ad esempio, che un Bitcoin venga scambiato a 30.000 dollari: un investitore potrebbe acquistarne solo 30 dollari, intascando 0,001 BTC.

In aggiunta, le transazioni in Bitcoin sono abbastanza veloci, richiedendo al massimo 10 minuti per trasferire i token indipendentemente dalla sede del mittente e del destinatario. Le commissioni sono inoltre molto più economiche rispetto ai metodi di pagamento tradizionali.

Liquidità

Dal momento che Bitcoin è altamente liquido e negoziabile 24/7, gli investitori possono vendere i loro BTC con la stessa facilità con cui li acquistano.

Inoltre, un alto livello di liquidità garantisce prezzi più stabili, una migliore performance nel trading e maggiore interesse degli investitori.

Come comprare Bitcoin: metodi di acquisto

Ora che sappiamo come e dove comprare Bitcoin, dobbiamo pensare a quale metodo di pagamento affidarci per investire in BTC.

Nelle prossime sezioni vedremo quali sono i modi migliori per acquistare Bitcoin nel 2024.

Comprare Bitcoin con carta di credito/debito

Molti investitori alle prime armi decidono di comprare Bitcoin con carta di credito o debito perché:

  • i pagamenti vengono elaborati istantaneamente;
  • il ricavato della vendita di BTC in contanti può essere prelevato dalla medesima carta;
  • molte carte di credito e di debito sono dotate di solide misure di protezione, come il chargeback.

Per contro, però, quando si utilizza una carta di credito o di debito per comprare Bitcoin, le commissioni applicate spesso sono superiori rispetto a quelle di altre opzioni di pagamento.

Comprare Bitcoin con PayPal

PayPal è un altro metodo di pagamento sicuro e conveniente per comprare Bitcoin.

Inoltre, è ideale anche per ricevere i pagamenti dopo aver venduto BTC. Una volta approvati e trasferiti dall’exchange, i fondi dovrebbero arrivare quasi istantaneamente sul conto dell’utente.

Comprare Bitcoin con Neteller o Skrill

Un’altra opzione da considerare quando si vuole acquistare Bitcoin è utilizzare un e-wallet (portafoglio elettronico) come Neteller o Skrill, che sono accettati dalla maggior parte dei crypto exchange.

Anche in questo caso, alcuni broker della nostra top list permettono depositi con questi e-wallet, con l’importo del deposito che viene accreditato immediatamente.

Comprare Bitcoin anonimamente

Essendo Bitcoin basatp sulla blockchain è possibile poterlo acquistare in modo anonimo tramite gli exchange no KYC e detenendolo sui migliori DeFi wallet in circolazione.

In questi casi il pagamento avviene tramite altre crypto o con servizi di pagamento terzi, con sede all’estero, che permettono di usare le più comuni carte VISA/Mastercard.

Bitcoin è sicuro e legale?

La legalità del Bitcoin varia da una giurisdizione all’altra. Sebbene la stragrande maggioranza dei Paesi abbia accettato le criptovalute, a livello globale la situazione tende a cambiare.

Ad esempio, il trading di Bitcoin è limitato o vietato in Algeria, Cina, Indonesia, Egitto, India, Nepal e Vietnam, mentre in altri Paesi è completamente legale non solo per quanto riguarda l’acquisto e la vendita di BTC, ma anche in merito al suo utilizzo come forma di pagamento.

Detto questo, è importante sottolineare che Bitcoin opera ancora in un ambiente largamente non regolamentato. Le principali economie mondiali, come gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Unione Europea, non hanno ancora adottato una legislazione specifica su Bitcoin e le criptovalute, anche se hanno già compiuto notevoli passi avanti verso la regolamentazione del settore.

Come comprare Bitcoin – Tutorial passo-passo per eToro

Leggendo la nostra guida fino a questo punto, gli investitori dovrebbero aver deciso con cognizione di causa se Bitcoin sia un buon investimento da inserire nel proprio wallet.

In caso affermativo, qui si seguito vi spieghiamo come comprare Bitcoin su eToro, un broker online affidabile e sicuro, che offre commissioni basse e un elevato livello di sicurezza.

Step 1 – Apri un conto su eToro

Il primo passaggio è quello di aprire un conto su eToro, cliccando sul pulsante che segue.

Una volta aperto il modulo di registrazione, ti basterà inserire i dati richiesti e scegliere una password sicura da associare al tuo conto.

Step 2 – Conferma l’account

Una volta compilato il modulo di registrazione, riceverai una e-mail contenente un link di conferma dell’account e le credenziali per l’accesso. Cliccando sul link si aprirà la pagina di login dove inserire i dati appena ricevuti.

Step 3 – Completa il processo di verifica

A questo punto, la piattaforma ti chiederà di verificare l’account inviando un video o la foto di un documento d’identità valido (carta d’identità o passaporto) anche tramite smartphone scaricando l’app mobile ufficiale di eToro.

Step 4 – Finanzia il tuo conto per comprare Bitcoin

Inviati i documenti richiesti per verificare il conto, dovrai finanziarlo con almeno 50 dollari (che è il deposito inziale minimo richiesto dalla piattaforma) cliccando sul tasto “deposito” e selezionando uno dei metodi di pagamento supportati, come carte di credito, PayPal o bonifico bancario.

Infine, per acquistare Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta, ti basterà cercare l’asset di tuo interesse attraverso la barra di ricerca del sito e premere sul pulsante “Compra Bitcoin“. Dopo aver digitato l’importo e piazzato l’ordine, i BTC acquistati saranno immediatamente disponibili nel tuo nuovo wallet digitale eToro.

La migliore alternativa a Bitcoin

Se stai cercando una valida alternativa a Bitcoin per diversificare il tuo crypto wallet, potresti prendere in considerazione Bitcoin Minetrix (BTCMTX), un innovativo progetto crypto in prevendita che sta facendo notizia tra le nuove criptovalute per il suo potenziale di rivoluzionare il mining di BTC attraverso il suo rivoluzionario modello “Stake-to-Mine”.

Acquistando i token BTCMTX durante la presale e mettendoli subito in staking si ottengono crediti di mining sotto forma di token ERC-20 non trasferibili, che possono essere bruciati per ricevere in cambio la potenza di calcolo (hashrate) necessaria a minare Bitcoin tramite il cloud mining.

Questo meccanismo offre quindi un metodo semplice per guadagnare un reddito passivo attraverso lo staking e rende al contempo il mining di BTC più sicuro, efficiente e accessibile.

Di conseguenza, il progetto emerge come una delle migliori presale crypto su cui investire in questo momento se si sta cercando una valida alternativa a Bitcoin.

Modalità di acquisto ETH, USDT e BNB
Blockchain Ethereum
Inizio della prevendita Settembre 2023
Token totali 4 miliardi
Token disponibili in prevendita 2,8 miliardi

Secondo la sua tokenomics, Bitcoin Minetrix ha un’offerta totale di 4.000.000.000 BTCMTX, di cui il 42,5% è destinato alla prevendita in corso, il 35% al marketing, il 12,5% alle ricompense di staking e il restante 10% ai premi per la community.

Per ulteriori informazioni puoi unirti al gruppo Telegram di Bitcoin Minetrix e seguire il suo profilo X ufficiale.

Comprare Bitcoin –  Conclusioni

In sintesi, comprare Bitcoin nel 2024 è un processo molto semplice, conveniente e sicuro se si utilizza un exchange di criptovalute adeguato.

eToro è l’opzione migliore in assoluto per investire in Bitcoin in questo momento, considerando le basse commissioni, l’elevata liquidità, la disponibilità di una vasta gamma di mercati e l’ampia accessibilità garantita dalla sua piattaforma estremamente semplice e intuitiva.

Per quanto riguarda le alternative a Bitcoin, il nostro team di esperti raccomanda Bitcoin Minetrix (BTCMTX), il primo progetto stake-to-mine che punta a rendere il mining di Bitcoin più sicuro, efficiente e accessibile, offrendo un reddito passivo tramite lo staking.

Domande frequenti su come comprare Bitcoin

Come comprare Bitcoin nel 2024?

È possibile acquistare Bitcoin in forma anonima?

Dove comprare Bitcoin?

È sicuro comprare Bitcoin?

Cosa succede se si investono 100€ in Bitcoin oggi?

Quale è l’acquisto minimo consentito per Bitcoin?

 

 

Maria Luisa Giugliano
Editor

Con un background formativo sia in ambito giuridico che economico, Maria Luisa Giugliano è un'esperta di finanza e marketing, coniugando preparazione di base e competenze specifiche nel campo dei fenomeni economici, dei sistemi aziendali e del diritto civile e fiscale. Appassionata di tecnologia blockchain, criptovalute e mercati azionari in generale, fa parte della community di Techopedia dal 2023, fornendo la sua opinione sui più importanti avvenimenti correlati al mondo economico-finanziario e divulgando contenuti informativi sugli ultimi progetti del settore crypto.